Sulla regione

La regione di Nizhnij Novgorod è situata al centro della parte europea della Russia, all’est della Pianura russa nella corrente media del fiume Volga. Il fiume divide la regione nella riva sinistra bassa (Zavolzhye) e la riva destra elevata – la continuazione dell’altura Privolzhskaya.

La regione è una di quelle più grandi in Russia Centrale. La superficie totale di essa compone 76,6 mila chilometri quadrati (circa 0,45 % del territorio della Russia); l’estensione dal sud-ovest al nord-est è più di 400 chilometri.

La regione confina all’ovest con le regioni di Vladimir e Ivanovo, al nord-ovest con la regione di Kostroma, al nord-est – con la regione di Kirovsk, all’est con le repubbliche Mari El e Ciuvascia, al sud-est e al sud con la Repubblica di Mordovia e al sud-ovest con la regione di Ryazan. 

Il clima temperato continentale con l’inverno lungo che dura dall’inizio di novembre alla fine di marzo è tipico per la regione. La temperatura media del gennaio compone −11 º e −13 º, del luglio +18 º - e + 19,5 º. La somma di tutte le precipitazioni media annuale compone 600-650 millimetri nel Zavolzhye e 500-550 millimetri sulla riva destra (due terzi in qualità della pioggia). 

La regione di Nizhnij Novgorod è stata formata il 14 gennaio 1929; il suo centro amministrativo è la città di Nizhnij Novgorod.

13 distretti cittadini e 39 rioni municipali, 337 abitati di cui 54 cittadini e 283 rurali fanno parte della regione. 

Il potere esecutivo viene realizzato dal Governo della regione di Nizhnij Novgorod capeggiato dal governatore della regione. 

Il governatore della regione di Nizhnij Novgorod è Valerij Pavlinovich Shancev. L’8 agosto il 2010 lui è stato per la seconda volta investito di pieni poteri del Governatore della regione di Nizhnij Novgorod dal Presidente. 
La lingua ufficiale della regione è il russo.

Come la città di Nizhnij Novgorod, la regione di Nizhnij Novgorod colpisce dalla quantità degli oggetti dell’eredità culturale – 3309, tra cui 1301 sono gli oggetti culturali dell’importanza federale. Questi sono i monumenti dell’architettura, della storia, della cultura. Come anche nella città, nella regione ci sono i posti unici, “irripetibili”. Il villaggio Bolshoe Boldino è il luogo importante nella biografia di A.S.Pushkin; nella letteratura russa e nella nostra vita il luogo importante è il lago Svetloyar, sul fondo del quale, secondo la leggenda, si trova la città Kitezh. Anche se non tutti credono in questa leggenda, questo lago ha ispirato Melnikov-Pecherskij, Rimskij-Korsakov, Rerikh alle loro opere. Chkalovsk (prima Vasilyova Sloboda) è la patria del pilota leggendario V.P. Chkalov. Proprio qui, solo da noi si può vedere l’aereo famoso ANT-25. Tra i complessi architettonici molti conoscono i monasteri Serafimo-Diveevskij e Makaryevskij. Gorodec è il museo all’aria aperta; raramente in qualche città si può vedere intaglio sordo in tale quantità.

Nella regione ci sono più di 300 musei.

Probabilmente la nostra città è più famosa come la zona di artigianato popolare. È giusto: nella regione di Nizhnij Novgorod sono rappresentati 20 tipi di artigianato popolare e ci sono 26 posti dell’esistenza di questo artigianato. Si tratta di lavorazione del legno, di lavorazione del metallo, di incisione su osso, di incisione su pietra, di tessitura; è ancora viva l’arte del vasaio, la cesteria ecc. Il souvenir più popolare dalla Russia – il vasellame di chochloma – si fabbrica nella nostra regione nella città Semyonov e nel villagio Syomin; l’arte naïf viene rappresentata dalla pittura di Gorodec; il centro dell’arte del vasaio è la città di Bogorodsk; a Chkalovsk viene prodotta la guipure ecc. Questi tipi di artigianato non esistono isolamente: in alcune aziende di artigianato si organizzano le escursioni, si svolgono le maestro-classi; inoltre, vicino alle fabbriche e le officine ci sono i musei oppure sale espositive. Appaiono i nuovi musei (il Museo della vita quotidiana popolare – la Casa di Semyon Lozhkar). Sono cominciati a svolgersi regolarmente i festival di artigianato – i più importanti a Gorodec, Semyonov, Chkalovsk, Bogorodsk e Nizhnij Novgorod. 

Nella regione di Nizhnij Novgorod quasi tutti i tipi di turismo sono possibili: il turismo culturale-informativo, il turismo recreazionale (tante stazioni di riposo sul Volga, sulla Vetluga), il turismo religioso (i monasteri Serafimo-Diveevskij, Makaryevskij Zheltovodskij), il turismo d’avventure (la discesa nelle caverne Ichalkovskie, la discesa nella miniera di gesso Peshelan, il rafting, la pesca, la caccia), il turismo di avvenimenti (festival).